Little Boy Blue

The best Books Little Boy Blue release Mai Bunker ha scritto pagine toccanti come quelle dedicate al pe

The best Books Little Boy Blue release Mai Bunker ha scritto pagine toccanti come quelle dedicate al personaggio di Alex Hammond, il little boy blue del titolo, figlio di divorziati, con la madre del tutto assente e il padre amatissimo e troppo povero per tenerlo con s E mai come in questo romanzo, che prende le mosse dalla California degli anni difficili alla fine della Grande Depressione, la sua percezioneMai Bunker ha scritto pagine toccanti come quelle dedicate al personaggio di Alex Hammond, il little boy blue del titolo, figlio di divorziati, con la madre del tutto assente e il padre amatissimo e troppo povero per tenerlo con s E mai come in questo romanzo, che prende le mosse dalla California degli anni difficili alla fine della Grande Depressione, la sua percezione incomparabilmente lucida dei meccanismi del crimine e delle patologie sociali riuscita a dare vita a un personaggio cos memorabile Noi lettori ci mettiamo dal punto di vista di Alex, assistiamo sgomenti ai suoi scoppi d ira devastanti, parteggiamo per la sua autenticit e innocenza E seguiamo increduli, col fiato in gola, la concatenazione implacabile degli eventi che lo trasformano in un criminale, addestrato e consapevole, che sembra aver relegato la speranza in un unico spazio quello dei libri che riesce a leggere solitario, in una cella.. Good Books Little Boy Blue Il paradiso della libertà era nebuloso, per lui, come il paradiso di Dio.Un libro che s'è salvato dalle due stelline non so neanche io come. Sono sempre molto riluttante a dire "duecento pagine in meno avrebbero sicuramente giovato", ma questa volta è davvero così. Dopo un certo punto non c'è nient'altro di interessante da leggere. Succedono sempre le stesse cose, ma con una monotonia e noia tali da rendere indigestibile la lettura, non fosse per lo stile fluido e passabile.Di cosa stiamo parlando? Stiamo parlando di Alex Hammond e di come è passato da essermi simpatico, fino ad averlo totalmente in odio. Ce l'avessi avuto davanti, l'avrei preso a schiaffi. Altro che rubare automobili e svaligiare farmacie o rivendite di alcolici. Schiaffi, schiaffi e ancora schiaffi. All'inizio questo bambino di undici anni ha tutte le ragioni del mondo per essere arrabbiato, per ribellarsi, anche perché è ancora piccolo e non ha quasi nessuna colpa. La società sceglie a caso degli individui che, a causa di una serie imprevedibile di fatti, diventano dei piccoli criminali. Pensate agli immigrati che vengono nel nostro paese in masse sempre più enormi. Sono veramente tutti criminali come ci vogliono far credere i giornali? Certo che no. Ma sono poveri. Non hanno niente, e pochi riescono a trovare qualcosa. Cosa succede, allora? Succede che la società, il contesto in cui vivono, trasforma gran parte di loro in delinquenti. Non è colpa loro. È logico che più si vive in condizioni disumane, più si tende a intraprendere una strada che va di fatto contro la legge, l'autorità.Il caso di Alex Hammond è leggermente diverso. Lui perde il padre durante la prima cazzata, la prima fuga (del libro, non della sua vita). Il padre muore e lui rimane orfano. A questo punto non si rende conto che dovrebbe invertire il suo comportamento. La gente che rimane sensibile di fronte alla sua condizione c'è, insomma! Per tutto il libro Bunker ci ripete che è intelligente e che ha un QI molto alto, ma le sue azioni dimostrano effettivamente il contrario. Alex Hammond è un emerito pirla. Ci saranno duecento pagine di risse nei riformatori che sono tutte dannatamente uguali. Scritte bene, per carità, ma un libro così lungo sempre sulle stesse cose non è il massimo che si possa trovare in una lettura.Certo, ci sono anche dei punti a favore. Ma erano scontati. La denuncia della società americana post-depressione, anni '40, il razzismo, l'abuso di potere di poliziotti e altre figure di rilievo. Anche l'inizio della diffusione delle droghe pesanti. Tutte queste cose sono descritte da Bunker con uno stile vivido ed evocativo, attraverso gli occhi di Alex, durante la crescita del protagonista. Alla fine del libro, neanche i libri lo appagano più. La sua intelligenza è tutta rivolta al crimine. L'opportunità che gli viene data la butta nel cesso. Non è capace di sottomettersi agli ordini. Credo stia qui il fulcro del romanzo: se il protagonisto fosse stato più predisposto a imparare, forse non sarebbe finito su quella strada. L'amore è delegato ai margini del romanzo, e solo superficialmente il protagonista lo prova sulla sua pelle. Bunker ha raccontato e mostrato risse e furti, drogati e riformatori, manicomi e codici della malavita. E l'ha fatto per 454 pagine. Ora, se io fossi una persona di parte, lo manderei a quel paese e chiuderei qui la citazione. Ma non sono così cattivo.Vi invito a riflettere sulla frase di questo giudice, nel momento in cui deve decidere la sorte di Alex:Ecco uno di quei tragici casi in cui non disponiamo dei mezzi per fare quel che è giusto. È il classico esempio di un circolo vizioso istituzionale reiterato: una famiglia spezzata o l'assenza totale di un focolare, una sequela di case d'accoglienza e scuole militari, un fuggitivo cronico, ma non un criminale, che alla fine commette un reato grave ed entra nel sistema della giustizia criminale. E noi che cosa possiamo fare? Le opzioni di cui disponiamo non proteggono la società nel lungo periodo. La migliore protezione sarebbe fare di questo ragazzo un membro effettivo della nostra società, un cittadino a pieno titolo. Ma non sappiamo come. Non sappiamo che cosa uscirà dall'altra parte della catena del sistema, se un individuo migliore o un individuo peggiore. Le statistiche dicono che probabilmente sarà peggiore. Ma che cosa posso decidere, io? La società esige che sia punito. Ha sparato a un uomo. Ma anche se la società non avesse queste esigenze, dove potrei mandare questo bambino? In una nuova casa d'accoglienza, in un altro colleggio? Si darebbe nuovamente alla fuga.La società americana non funzionava all'epoca e funziona ancor meno adesso. Non ci vuole un genio per capirlo, ma - diamo a Cesare quel ch'è di Cesare - Bunker ha denunciato tutto il marcio dell'America attraverso un punto di vista giovane, quasi autobiografico, che gli rende davvero onore. E da qui le tre stelline. Alex a volte fa tenerezza, su questo non ci piove. Però il personaggio è portato a un'esagerazione fastidiosa.
Little Boy Blue TV Mini Series Apr , With Sinead Keenan, Bran F O Byrne, Matthew Roberts, Stephen Graham The story about the murder of an year old boy, Rhys Jones in Croxteth, Liverpool, in and his parents, Melanie s and Steve s ordeal, and how Rhys s murderer and Little Boy Blue Jan , Little Boy Blue R h min Drama August Sweden y.o Jimmy s dad is a vicious, impotent Vietnam vet, who forces his wife and son to have incest He has a secret he ll kill to keep Jimmy won t abandon his two kid brothers by leaving. Little Boy Blue Rotten Tomatoes May , Little Boy Blue is one of the most powerful and compelling movies I ve watched in awhile True family history slowly unfolds between a Vietnam vet John Savage Little Boy Blue Nursery Rhymes Dating back to the th century England Little Boy Blue is a traditional nursery rhyme, first published in , in Tommy Thumb s collection, the Little song book Little Boy Bule has a similar theme and origin as Little Bo Peep One of the oldest references of Little Boy Blue lyrics can be found in the King Lear play by W Shakespeare. Little Boy Blue poem Little Boy Blue poem Little Boy Blue by Mother Goose Poetry Foundation Little boy blue, Come blow your horn, The sheep s in the meadow, The cow s in the corn But where is the boy Who looks after the sheep He s under a haystack, Fast asleep Source The Dorling Kindersley Book of Nursery Rhymes

  1. Edward Heward Bunker was an American author of crime fiction, a screenwriter, and an actor He wrote numerous books, some of which have been adapted into films.Bunker was a bright but troublesome child, who spent much of his childhood in different foster homes and institutions He started on a criminal career at a very early age, and continued on this path throughout the years, returning to prison again and again He was convicted of bank robbery, drug dealing, extortion, armed robbery, and forgery A repeating pattern of convictions, paroles, releases and escapes, further crimes and new convictions continued until he was released yet again from prison in 1975, at which point he finally left his criminal days permanently behind and became a writer Bunker stayed out of jail thereafter, and instead focused on his career as a writer and actor.

458 Reply to “Little Boy Blue”

  1. Il paradiso della libert era nebuloso, per lui, come il paradiso di Dio.Un libro che s salvato dalle due stelline non so neanche io come Sono sempre molto riluttante a dire duecento pagine in meno avrebbero sicuramente giovato , ma questa volta davvero cos Dopo un certo punto non c nient altro di interessante da leggere Succedono sempre le stesse cose, ma con una monotonia e noia tali da rendere indigestibile la lettura, non fosse per lo stile fluido e passabile.Di cosa stiamo parlando Stiamo pa [...]


  2. Publicado en lecturaylocura la violenciMucha gente no suele entender la raz n por la cual hay mucha gente que disfruta viendo pel culas de terror, violentas o, desde luego que no tienen un final feliz Hay un fen meno, inherente al ser humano llamado catarsis del griego k tharsis, purificaci n , palabra descrita en la definici n de tragedia en la Po tica de Arist teles como purificaci n emocional, corporal, mental y espiritual Mediante la experiencia de la compasi n y el miedo eleos y phobos , lo [...]


  3. La novela m s conocida de Edward Bunker, y probablemente la m s autobiogr fica, Narra la conversi n del protagonista, de chico problem tico a delincuente profesional Es absolutamente tr gica, de principio a fin, con apenas unos pocos resquicios para la esperanza y la redenci n, que son sistem ticamente aplastados A lo largo de 400 p ginas absolutamente demoledoras se nos narra la violencia carcelaria, el mundo de las drogas, los bajos fondos, los atracos, las prostitutas, todo, desde el punto de [...]


  4. A great premise, just not great execution.I get that Alex was a 12 year old in the 40s What I don t get is how enlightened he was towards certain folks blacks , yet so unenlightened as to others mentally handicapped Also, stealing was OK but vandalism wasn t Not the fault of the author, but the blurb on the back said The best first person crime novel I ve ever read, which is why I picked it up Presumably, that was referring to another of his books because this was not a first person and was not [...]


  5. One of Bunker s best, maybe the best This chronicles in slightly fictionalized form the author s childhood and as such it provides a fascinating glimpse at a vanished world Los Angeles in the 1930 late 50 Zoot suits and everything in between


  6. Un ni o de trece a os, un expediente de violencia y orfandad, y los bajos fondos de la ciudad de Los ngeles No s si es un libro imprescindible, pero, desde luego, despu s de leer la primera p gina resulta extremamente dif cil soltarlo.



  7. I remember Edward Bunker as Mr Blue from Reservoir Dogs You don t care they re counting on your tips to live Turns out he s also an amazing writer If you ve ever wanted to get inside the head of a juvenile delinquent in World War 2 era Los Angeles, I doubt there is a authentic, better written opportunity than this Somehow, Bunker creates a character who is guilty, yet sympathetic Bunker subtly places the blame at the feet of the criminal justice system itself Very subtly Bunker leaves all the d [...]


  8. I believe this one might have had a few parts I didn t like but he was writing it how he wanted, and I can t take away from his talent and experiences that qualify him to write the books he wrote Get all of his books, there s a few I have not read, now I am a BORN AGAIN CHRISTIAN and have no interest in taking my mind back to the old life I once lived I do that enough when I share testimony nor write my own experiences Good powerful reads though.


  9. Edward Bunkerin omael m kerrallisessa v kivaltaromaanissa seurataan p henkil n Alex Hammondin v kivaltaista varhaisnuoruutta ja laitoskierrett 11 vuotiaasta 15 vuotiaaksi Alkuper isteos Little Boy Blue julkaistiin vuonna 1981, ja sen on onnistuneesti k nt nyt Juha Ahokas.Tapahtumat l htev t liikkeelle, kun Clem is vie ties monettako kertaa poikansa uuteen koulukotiin, sill h nell ei ole varaa pit poikaa kotonaan Rikkin isen perheen lapsi el vaikeuksien keskell ja vihaa auktoriteetteja ja aikuist [...]


  10. Alexin tarina on suorastaan surullinen, mutta kielt m tt kiinnostava osoitus siit mihin varhaiskyps n ja kkipikaisen nuoren miehen tie voi johtaa, kun h nen intonsa suuntautuu ennemminkin rikolliseen maailmaan kuin mihink n yleishy dylliseen Olen pitk n ihmetellyt Liken rikos kannattaa sarjan kirjojen ideaa, mutta Kovan onnen poika kirjassa ajatus ainakin hetkellisesti toteutuu ajatuksena, johon Alex itsekin viittaa kiinnij misest huolimatta hetken aikaa rikos on saattanut hyvinkin kannattaa.Lui [...]


  11. Little Boy Blue By Edward Bunker Damn this is one hell of a sad page turner of hard Boiled crime fiction.The book reminds me a lot of the Walker home for Boys in the film Sleepers, as it deals in the childhood of Alex Hammond whose parents split up when he was young and then he s sent to various foster homes and military schools and along the way he just rebels and gets into rages and trouble and well life goes from worse to evil and beyond into a well worn path to a life in crime and all by the [...]


  12. Non so quanto ci sia di autobiografico in Little Boy Blue di sicuro Bunker sa come raccontare il crimine o, come in questo caso, l evoluzione dello stesso nell individuo come nessun altro La discesa di Alex nella malavita in una spirale inesorabile raccontata con realismo e senza falsa piet si parteggia per il protagonista ma restando consapevoli di quanto le sue scelte abbiano portato a un finale che, pur non privo di speranza, resta comunque tragico.


  13. When you combine the qualities of a young criminal mind, hard time, trying to play it cool and learning to love the written word, you get Edward Bunker You might know him as the head boss in Reservoir Dogs I know him as my favorite true crime author This book is a fictionized tale of his life as a young riff raffer n er do well Try and put this book down I dare you engrossing to put it lightly.


  14. This was tough for me One one hand, I really like the way Bunker writes He writes with a nice pacet too fast, not too slow And there were some wonderfully constructed sentences in there Memorable stuff But altogether, I started getting a little bored Things just seemed so gut wrenchingly chronological for some reason I ended up not getting excited to finish it But I can see why people would like Bunker Maybe this one just seemed like a dud to me Who knows


  15. Much better than his autobiography, and quite similar, as much of Alex s character is derived from Bunker s own life I d like to know what made Bunker stay out of prison after years of the same cycle of crime, time, parole escape, repeat I m guessing it was his burgeoning literary career, but he never really mentioned it in the autiobio, which focused on his first thirty some years.


  16. Brutal, sad, coming of age story Super powerful account of a growing outlaw identity, and how the system of punishment led this guy to become what he did, or at least get on the path You can see how hard it is to get empathy when people can understand why being an orphan or prison would be hard when they can t empathise with extreme violence.


  17. it s interesting to know this book was written by a prisioner you get enveloped into the world of a child and crime and it s like a trainwrecka pretty ok one, at that the author is very discriptive


  18. Bunker will show u the way to become a criminal, and what it takes to get thereHe begun writing while convicted in San Quentin, which means his is no fiction work P.S He played Mr Blue in Reservoir dogs.


  19. Um retrato desafiador sobre a delinqu ncia juvenil e a destrui o da inf ncia Um livro que desperta boas reflex es sobre o processo educacional na fase mais essencial do nosso aprendizado , naturalmente, uma inteligente abordagem sobre valores e exemplos Recomendo


  20. Ricordo ancora di aver passato le notti a leggere questo libro mi immedesimavo nel giovane Alex e mi addormentavo arrabbiato con il mondo Davvero bravo E Bunker a trasmettere le emozioni di chi vive soprusi e ingiustizie.






  21. so far this it a good book you know and then you don t know where the book is going to go next i am looking forward to how it will end for him finished it and it was rely good





  22. Bunker is, to me, near enough to the king of dirty realism Having lived the life, he now writes it with unequaled believability.If you haven t read him, try and change that.You won t regret it.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *